Scavalcati: li piangono tutti ma non li rimborsa nessuno

Scavalcati: li piangono tutti ma non li rimborsa nessuno

Category : Comunicati stampa

Riscontriamo nuovamente in maniera positiva che quotidiani nazionali riprendano a parlare dei risparmiatori delle Banche Venete.
In particolare, in queste ultime ore come già in passato, si è affrontato il problema degli “scavalcati” … cioè i risparmiatori  che avevano chiesto di vendere le loro azioni prima del crack delle banche e che si erano visti negare la vendita a vantaggio pochi fortunati… 8 mila secondo alcune stime sarebbero le vittime di questo atteggiamento scorretto che nasconde un sistema fraudolento di gestione degli Istituti Veneti ad oggi al vaglio delle Procure.

Ebbene queste vittime sacrificali che tanto hanno fatto e fanno parlare molti di ingiustizia… da Iorio ex a.d. di Popolare di Vicenza… a illustri membri del passato regime a giornali e giornalisti a membri nei vertici delle varie associazioni…  questi RISPARMIATORI “scavalcati” ad esempio non rientrano nelle fattispecie RICONOSCIUTE nel famigerato fondo di ristoro salva risparmio aggiusta nefandezze che passa sotto il nome di fondo Baretta voluto e sponsorizzato dal passato governo e dall’Europa e oggi sbandierato da qualche associazione come panacea di tutti i mali.

Questo è uno dei tanti motivi per cui noi dell’associazione “Noi che credevamo…” siamo stati e restiamo fermamente contrari al fondo BARETTA.

E per questo motivo abbiamo chiesto a questo Governo una nuova Legge più equa.

Gli altri si riempiono la bocca e riempiono i talkshow… Noi diciamo cose scomode, guardiamo i fatti e riempiamo piazze sale e municipi.