Monthly Archives: Marzo 2019

Risparmiatori prepariamoci a infuocare ancora le piazze, anche ad andare a Bruxelles per riavere i nostri diritti

Dopo la decisione del Tribunale UE la situazione cambia ora non chiediamo, ma pretendiamo un incontro con il Commissario Vestager.
L’Italia è rimasta supina per troppo tempo in tema di risparmio e Banche subendo decisioni sbagliate e distruttive per famiglie e territorio. Sproneremo anche il. GOVERNO ad attivarsi immediatamente e prendere posizione con noi in merito.


L’errore di Bruxelles ha fatto fallire le 4 banche…

Banca Marche, CariChieti, Banca Etruria, CariFerrara

https://www.huffingtonpost.it/2019/03/19/lerrore-di-bruxelles-ha-fatto-fallire-le-quattro-banche-la-corte-ue-decisione-della-commissione-su-tercas-va-annullata_a_23695567/

Come volevasi dimostrare non esiste organo infallibile neppure in Europa, neppure la Commissione.
Migliaia di risparmiatori hanno subito danni enormi per una decisione illegittima della dirigenza dell’Europa in merito a presunti aiuti di Stato inesistenti nel caso delle 4 banche.
Ora non facciamo lo stesso errore con la norma sui rimborsi per i risparmiatori, il Governo non deve lasciare che ci sia la possibilità di un nuovo e irrecuperabile errore sulla pelle di migliaia di famiglie.

Chiediamo al premier Conte e ai 2 Vicepremier di accelerare i tempi sulle verifiche di Bruxelles e vigilare, la commissione non ha sempre ragione.


Banche: Villarosa, decreto non appena risolte questioni con Ue

https://it.finance.yahoo.com/notizie/banche-villarosa-decreto-ristoro-risparmiatori-su-tavolo-tria-122026138.html

Apprendiamo finalmente il motivo del ritardo dei decreti.. Ma proprio perché avevamo intuito il motivo reale della visita a Roma della Commissaria Vestager abbiamo, nei giorni scorsi, chiesto ufficialmente un incontro con la stessa per spiegare la situazione dei risparmiatpri italiani anche all’Europa…
Come vedete dai fatti, siamo sempre sul pezzo e continueremo a spingere su tutti i fronti senza risparmiarci una soluzione per tutti i risparmiatori.



Lettera al dr. Carlo Messina

Italian bank Intesa Sanpaolo Chief Executive Officer (CEO) Carlo Messina gives press conference after the presentation of the 2017 results and a new business plan on February 6, 2018 in Milan. / AFP PHOTO / MARCO BERTORELLO (Photo credit should read MARCO BERTORELLO/AFP/Getty Images)

Questa la lettera che oggi abbiamo inoltrato al dr. Carlo Messina dir.re di Banca Intesa San Paolo

Vicenza, 15/03/2019

Egregio dr. Messina,
vista la situazione di disagio che imprese e risparmiatori ex Popolare di Vicenza e Veneto Banca, suoi correntisti, vivono anche con il suo Istituto, le chiediamo un tavolo di incontro con le associazioni di risparmiatori.

Sicuri in un suo risconto, rimaniamo in attesa.

Cordiali saluti

Luigi Ugone
presidente Ass.ne “noi che credevamo…”

http://noichecredevamonellabpvi.com/docs/2019_03_15_lettera_dr_Carlo Messina_Intesa_San_Paolo.pdf


Ubriachi di notizie…e ancora a mani vuote

Apprendiamo da diverse fonti notizie simili ma diverso grado.

  • A “dimartedì” il Vicepremier On. Di Maio dichiara fine mese per i rimborsi dei risparmiatori;
  • Oggi l’On. Paragone, interpretando il nostro stato d’animo irrequieto, chiede chiarimenti sui tempi;
  • Subito dopo il sottosegretario On. Villarosa dichiara “state calmi” e nel frattempo la Commissaria Europea Vestager definisce i risparmiatori italiani inspiegabilmente lobbysti.

In tutto ciò il Ministro Tria non chiarisce la sua posizione che resta, come le sue dichiarazioni, ambigua.
In tutto ciò siamo ubriachi di notizie senza certezze sui contenuti.

Chiediamo ufficialmente ai due Vicepremier che a Vicenza ci hanno messo la faccia e al Primo Ministro Conte di convocarci e chiarirci la situazione.

Cordialmente firmato migliaia di risparmiatori italiani

Lettera indirizzata ai Vicepremier Salvini e Di Maio e al Primo Ministro Conte

http://noichecredevamonellabpvi.com/docs/2019_03_13_lettera-primo-ministro-Conte-vicepremier-Salvini-Di-Maio-.pdf


Lettera risposta alla Commissaria Europea Margrethe Vestager

epa04524405 EU Commissioner for Competition Margrethe Vestager gives a press statement at European Commission headquarters in Brussels, Belgium, 11 December 2014. The Commission is reportedly fining envelope producers over 19 million euros in cartel settlement. EPA/JULIEN WARNAND

Vicenza, 13/03/2019

Pregiatissimo Commissario, leggiamo e riportiamo la sua risposta alla richiesta dell’On. Borelli per farci avere un incontro allargato con lei..

Comunque, preferiamo mantenere le discussioni tra il commissario e il deputato del Parlamento Eeuropeo a livello politico. Pertanto chiediamo gentilmente al signor Borrelli di portare il suo assistente o il suo consulente all’incontro. Come regola generale, non accettiamo i lobbisti nelle riunioni con i Parlamentari Europei, indipendentemente dal fatto che provengano dall’industria o dalle ONG. Spero che il signor Borrelli possa accettare questa nostra limitazione.”

Non le nascondiamo lo stupore nel leggere di essere stati paragonati a dei lobbisti.

Ma davvero la Commissione Europea è così distante dalla società reale da non capire la differenza tra dei lobbysti e dei normali risparmiatori riuniti spontaneamente per tutelare i propri diritti lesi?

Sono forse dei lobbysti per lei o per la commissione europea i gilet gialli che protestano in Francia e Belgio?

I risparmiatori italiani le assicuro non lo sono. Le associazioni spontanee che abbiamo creato per tutelarci neppure.

Siamo solo l’espressione civile e sociale di un disagio che non è identificato né tra i partiti né tra le Istituzioni né dalle lobby dei potenti, quel tipo di disagi che, se inascoltati, arrivano a farti indossare dei gilet gialli appunto e scendere in strada per compiere atti estremi che normalmente non si farebbero.

Quello che noi vogliamo è ripristinare i nostri diritti calpestati, riavere la dignità che ci è stata tolta, assieme ai nostri risparmi che rappresentavano il nostro lavoro e il nostro sudore.

Non chiediamo nulla di più di ciò che ci è stato tolto.

La invitiamo a rivedere la sua posizione e ci sconcerta e preoccupa un’Europa burocratica che non distingue tra cittadini e lobbysti, la preghiamo di accettare la nostra richiesta di incontro tra voi Istituzione Europea che influisce sui nostri diritti e noi cittadini.

Cordialmente
Luigi Ugone
presidente Associazione “noi che credevamo…”

noichecredevamonellabpvi.com/docs/2019_03_13_lettera2-commissaria-europea-Margrethe-Vestager.pdf


Lettera all’On.David Borrelli

Vicenza, 10/03/2019

Gentilissimo onorevole, apprendiamo da fonti giornalistiche che Lei incontrerà a giorni la Commissaria Europea Vestager per parlare della norma che riguarda noi e migliaia di altri risparmiatori e loro famiglie.

Le alleghiamo la lettera di richiesta d’incontro fatta da noi e da altri autorevoli rappresentanti di risparmiatori alla Commissaria, perché Lei possa gentilmente estendere il suo incontro anche a noi ove possibile.

Vorremmo infatti spiegare direttamente in Europa, la nostra situazione di estremo disagio, causato dalla liquidazione dei nostri Istituti, tragedia che riviviamo ogni giorno nei risparmiatori che continuano a rivolgersi a noi. Riteniamo infatti che nulla è più reale di una vicenda spiegata da chi l’ha vissuta in prima persona.

Restiamo in attesa di suo cortese riscontro.

Luigi Ugone
presidente Associazione “noi che credevamo…”


http://www.noichecredevamonellabpvi.com/docs/2019_03_10_lettera_on_David_Borrelli.pdf


http://www.noichecredevamonellabpvi.com/docs/2019_03_05_lettera_commissiaria-europea-Margrethe-Vestager.pdf


Lettera ai Vice-premier Salvini e Di Maio

Questa la lettera che abbiamo inviato oggi 8/3/2019 ai Vice-Premier e Ministri Matteo Salvini e Luigi Di Maio.

Vicenza, 08/03/2019

Pregiatissimi,

leggiamo in queste ore di tensioni pesanti nel Governo e, prima di dividervi sulla TAV, vi preghiamo di sistemare le questioni ancora aperte sul tavolo… dal latte sardo, ai vaccini, alle banche, ma soprattutto quella dei risparmiatori, dall’Etruria alle Venete. Sarebbe frustrante ora, dopo tutto il lavoro fatto…

La nostra agonia, che dura da quattro anni, ora deve finire.

Cordialmente

Luigi Ugone
presidente Associazione “noi che credevamo…”

http://noichecredevamonellabpvi.com/docs/2019_03_08_lettera_vice-premier-Salvini-Di-Maio.pdf


Lettera alla Commissaria Europea Margrethe Vestager

Questa la lettera che oggi abbiamo inviato alla Commissaria Europea Margrethe Vestager sottoscritta anche da altre associazioni.

Vicenza, 05/03/2019

Pregiatissima,

chiediamo, come risparmiatori delle banche liquidate, un incontro in delegazione per parlare dei nostri risparmi rubati e della tragedia sociale diffusa che ci ha colpito a causa della situazione creata dalle banche liquidate da norme affrettate e da informazioni che ci sono state negate.

Cordialmente

avv. Corrado Canafoglia – consumatori.it
Marco Cappellari – amicicarife.it
Letizia Giorgianni – vittimedelsalvabanche.it
Luigi Ugone – www.noichecredevamo.com

www.noichecredevamonellabpvi.com/docs/2019_03_05_lettera_commissiaria-europea-Margrethe-Vestager.pdf


Decreti attuativi: chiediamo urgenti segnali di vita

Questa mattina a Roma in audizione al Senato la Commissaria Europea
Margrethe Vestager , ci dicono per parlare anche di risparmio e di Noi risparmiatori. Chiediamo al Governo e al Ministro competente urgenti segnali di vita sulla questione Decreti Attuativi per i rimborsi che sembrano spariti dall’agenda di Governo dopo il 9 febbraio, ora le parole devono lasciare posto ai fatti.
Inoltreremo nelle prossime ore una richiesta alla commissaria Vestager per poter anche noi essere auditi da lei e descrivere la nostra sofferta vicenda.