Author Archives: Administrator

Fase 2: ci dicono di smettere. Ma la verità non smette mai…

Vicenza, via Milano, a pochi metri dalla Stazione dei Treni


ANTEPRIMA ASSOLUTA: rigettata la richiesta in Cassazione di spostare Processo ZONIN & C

Anteprima assoluta… Rigettata la richiesta di spostare il processo a Zonin e soci da Vicenza.

I richiedenti condannati al pagamento delle spese processuali…

Grande vittoria dei risparmiatori….e dell’Associazione “Noi che credevamo nella BPVI” e in Veneto Banca … presente con pochissimi altri, grazie al gruppo di avvocati che ci segue, per dimostrare l’infondatezza della richiesta di spostamento e ottenere il rigetto così come è poi avvenuto.

Adesso la nostra richiesta è… AVANTI TUTTA CON IL PROCESSO !



2 Ottobre: il destino di migliaia di famiglie in Cassazione

Domani, 2 Ottobre 2018, a Roma presso la suprema Corte di Cassazione si terrà l’udienza in Camera di Consiglio per decidere sull’istanza di rimessione del processo per legittimo sospetto sollevata dagli imputati Giustini, Marin, Zigliotto e Zonin, i quali sostengono che a Vicenza non vi sia un clima sufficientemente sereno per giudicarli in modo imparziale e per questo chiedono che il processo sia trasferito a Trento.
L’associazione “Noi che credevamo nella banca popolare di Vicenza” sarà presente per opporsi a tale richiesta secondo molti infondata e chiedere che il processo penale rimanga a Vicenza poiché sarebbe un ulteriore schiaffo e perché aumenterebbe tempi e costi per i risparmiatori.


CONSOB e i rimborsi ACF

Per tutti quelli ci chiedono quali sono i confini per la Legge 205, questa è la risposta che CONSOB ha dato a un risparmiatore…:


———- Messaggio Inoltrato ———-
Da: Info ACF <info.acf@consob.it>
Data: 2018-09-26 15:00 GMT+02:00
Oggetto: R: Ricorso popolare vicenza
A: —— ———–

Gentile ———–,
la normativa di riferimento, contenuta nel “Decreto Milleproroghe” (articolo 11, comma 1-bis del decreto-legge 25 luglio 2018, n. 91, convertito con la legge n. 108 del 21 settembre 2018) nulla riferisce a questo riguardo; pertanto, allo stato attuale, non è possibile fornire risposta al suo quesito.

Cordiali saluti
Segreteria Tecnica ACF


Nemmeno Consob ha le idee chiare. Noi prima di darvi consigli, aspettiamo se le chiarisca.


Domani incontro con il Governatore Zaia

Dopo aver incontrato i nuovi Sindaci di Vicenza e Treviso, le associazioni più rappresentative dei risparmiatori delle Banche Venete (Associazione Nazionale Azionisti BPVI, Coordinamento don Torta, Azionisti Associati Banca Popolare di Vicenza, Azionisti Banche Venete, Associazione Soci Banche Popolari, Adusbef, Movimento Difesa del Cittadino – Veneto, Noi che credevamo…) incontreranno domani, 18/9/2018, a Venezia il Presidente Zaia per parlare dei risparmiatori stessi, della grave situazione che li riguarda e dei colloqui con il Governo per una misura di risarcimento che riguardi tutti.


FASE 2: quello che NON dovete sapere…


Ci pregiamo oggi di ripubblicare un’articolo sul mondo associativo italiano come promesso che descrive dividendi e interessi del mondo ufficiale associativo italiano… (vedi link sotto).

Questo non per fare di tutta l’erba un fascio, ma per allargare gli orizzonti a chi ha letto attacchi e divisione tra le associazioni nel caso Banche Venete che vede casualmente due schieramenti… Uno spontaneo e non riconosciuto che non accede a finanziamenti nazionali ma si autofinanzia e l’altro invece…

Non tutte le associazioni nazionali hanno attaccato quelle spontanee è giusto dirlo ma, per le altre, potrete trovare spunti di litigio in questo articolo allegato….

Seguiteci e presto altre notizie che NON vogliono farvi sapere…

http://noisefromamerika.org/articolo/chi-paga-associazioni-consumatori


FASE 1: quello che NON dovete sapere…

Con la trasparenza che ci contraddistingue e la necessità di sentire sempre tutte le versioni per arrivare a una verità a 360 gradi… Vi proponiamo un vero articolo d’inchiesta e approfondimento sul mondo associativo italiano del quale vi alleghiamo elenco ufficiale di seguito… Questi non sono pettegolezzi da massaia frustrata o da giornalai inventati in cerca di fama… Tutti documenti istituzionali e articoli pubblicati in giornali nazionali…

Seguiteci che a breve seguirà l’articolo promesso dal quale potrete trarre un’idea sui conflitti esistenti tra le associazioni istituzionali e invece quelle di risparmiatori vere!

http://www.sviluppoeconomico.gov.it/images/stories/normativa/decreto-conferma-iscrizione-15-novembre-2017-acc.pdf


Oggi incontro in Comune a Vicenza

Oggi cordiale incontro delle Associazioni più rappresentative di risparmiatori delle Banche Venete in Comune a Vicenza con il Sindaco Rucco e il Presidente del Consiglio regionale Roberto Ciambetti. Presenti: Associazione Nazionale Azionisti BPVI, Comitato don Torta, Associazione Soci Banche Popolari, Associazione “Noi che credevamo …”.

Nell’incontro le Associazioni hanno presentato gli evidenti limiti normativi del “fondo Baretta” e la poca aderenza con i profili dei risparmiatori delle Banche Venete.

Il Sindaco ha promesso che parlerà con i rappresentanti del Governo che incontrerà nei prossimi giorni a Roma di queste carenze normative e del fatto che le Associazioni sopra riportate puntano a una nuova norma che riguardi una platea molto più ampia, il 100% dei risparmiatori coinvolti nelle vicende delle Banche Venete, e della necessità di una norma che riguardi anche le aziende e le partite IVA incappate in questo disastro economico.


Continuiamo a crescere e aumentiamo il numero di risparmiatori che ci danno fiducia….

Ringraziamo tutte le persone che si impegnano con noi nellla battaglia per i Risparmiatori Banche Venete…

In queste ore abbiamo superato la quota di 8.000  persone che ci seguono su facebook e i risparmiatori in ufficio continuano ad associarsi.

Una delle poche associazioni che a oltre 3 anni dall’inizio della nostra lotta continua a crescere nei numeri su facebook, sul sito, nelle mailing list e nel libro soci
Grazie a tutti perche i nostri sono RISPARMIATORI VERI … VERIFICABILI… c’è chi compra i like… C’è chi ci critica per le verità che diciamo… e sono molti…

Grazie a tutti per la fiducia e per aver avuto il tempo di ascoltarci e sentire molte verità che nessuno aveva voglia di urlare… Noi lo abbiamo fatto e continueremo a farlo. Intanto … 8.000 e oltre. GRAZIE A TUTTI !!!