Category Archives: Articoli Associazione

Lettera al candidato Sindaco di Vicenza dr. Maroso

Qui sotto la lettera che il nostro Presidente, Luigi Ugone, ha inviato al candidato Sindaco di Vicenza Maroso.

www.noichecredevamonellabpvi.com/docs/2018_06_08_lettera_maroso.pdf


TV Turca TRTWORLD nei nostri uffici a Vicenza il 6 nov 2017

Con un po’ di ritardo, ma siamo riusciti a recuperare questo servizio della TV turca trtworld nella persona della giornalista  Christine Pirovolakis che il 6 nov 2017 intervistava alcuni soci dell’associazione “Noi che credevamo…” negli uffici di Vicenza…

 


Lettera inviata oggi al Presidente della Repubblica

Di seguito l’originale e il testo della lettera inviata in data odierna al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella dalla nostra Associazione a firma del nostro Presidente, Luigi Ugone.

2018_05_28_Lettera_Presidente_Mattarella

Vicenza, 28 maggio 2018

Oggetto: Sua conferenza stampa del 27/05/2018 ore 20:30

Pregiatissimo Presidente,
con la presente a nome di migliaia di famiglie di risparmiatori delle due banche venete, chiediamo come associazione un incontro immediato con Lei soprattutto a riscontro delle Sue parole relative al Suo discorso del 27 maggio 2018 delle 20:30 con cui si è dichiarato garante del risparmio delle famiglie e dei risparmiatori.

Avevamo instaurato con il nascente governo Conte e le forze politiche che lo sostenevano una linea di confronto e dialogo concreta per il ristoro dei danni subiti dalla liquidazione delle due banche venete.

In quasi tre anni di battaglie Lei si è sempre defilato dall’assumere iniziative a tutela o a garanzia dei risparmiatori che noi rappresentiamo e anzi, Lei ha approvato l’infame decreto 99 del 2017 che ci ha, di fatto, cancellati. Dov’è la coerenza nella tutela delle famiglie dei risparmiatori?

Ora chiediamo formalmente un incontro urgente perché alla Sue belle parole di circostanza, seguano fatti reali.


Oggi ombre oscure offuscano il futuro

Oggi ombre oscure offuscano il futuro del paese e il destino di migliaia di famiglie e risparmiatori.
La nostra associazione con un lavoro coordinato di settimane assieme ad una parte della nascente maggioranza di governo, aveva aperto un tavolo di confronto costruttivo per riscrivere e reimpostare un vero fondo di risarcimento per i risparmiatori liquidati nei default delle banche.
Questa nuova visione di reintegro delle perdite subite dai risparmiatori nasceva dalla presa d’atto che parte dei danni causati erano frutto di mancanze strutturali conniventi all’interno del sistema bancario stesso.
Oggi con l’affossamento del “Governo Conte” da parte del Presidente della Repubblica questa nuova visione e comprensione del problema rischia di estinguersi.
Intenzionati a non mollare e facendo riferimento alle dichiarazioni rilasciate da Mattarella a tutela dei risparmi degli italiani ci chiediamo dove sia stato il Presidente della Repubblica garantista in questi 3 anni di lunghe battaglie e come lo stesso ritenga di averci tutelato firmando l’infame decreto 99/2017 che ha di fatto cancellato miliardi di risparmi di famiglie imprese e lavoratori, nonché il diritto stesso, costituzionalmente garantito, di agire giudizialmente per ottenere il risarcimento dalla banca.
Per questo motivo chiediamo al Presidente formalmente di prendersi le responsabilità del proprio operato e delle proprie parole e chiediamo un incontro immediato con lo stesso per parlare dei risparmiatori e delle famiglie delle banche venete liquidate.


Lettere dalla SGA S.p.a.

A TUTTI GLI AZIONISTI delle BANCHE VENETE: se avete ricevuto una lettera dalla SGA spa, contattateci con URGENZA via tel al 392-5759511 o email a info@noichecredevamo.com


Pierpaolo “Fantozzi” Baretta e il fondo pro-ZONIN

Come si evince da questa intervista pubblicata…dell’ormai ex-sottosegretario all’economia Pierpaolo (Fantozzi) Baretta sulla natura ideologica del fondo di ristoro… posto che tale fondo non garantisce niente e nessuno… dalle poche righe che riportiamo pubblicate riusciamo ad intuire la volontà di chi lo ha istituito.

Per accedervi infatti bisogna rinunciare alle cause… rinunciare quindi a fare chiarezza e verità su una vicenda oscura e distruttiva per migliaia di famiglie e che ha spolpato l’economia di un intera regione…

Questo dogma di rinuncia alle cause fa solamente e sempre più chiaramente il gioco degli imputati al processo penale in corso… ZONIN e soci quindi…

Carissimo sottosegretario il suo mandato è finito da mesi… fermi questo scempio di fondo che distribuisce spiccioli e favorisce l’omertà.


L’uomo per la parola, il musso per la cavezza

Ci sono associazioni e associazioni…
Quelle che fanno e poi dicono… quelle che studiamo… quelle che lottano … e quelle che parlano e basta !
Il fondo per i risparmiatori voluto dal PD è ancora privo di decreti attuativi e ricordiamo che un associazione tra le filo-governative aveva promesso blocchi autostradali a marzo se i soldi non avessero iniziato ad arrivare….
Nessun soldo si è visto… e nemmeno nessun blocco…. l’uomo per la parola… il musso…


L’Italia tutela gli interessi degli inquisiti

Vinitaly-2018

Tuteliamo gli interrasi degli inquisiti…ma quando tuteleremo così anche gli interessi degli onesti cittadini ???


Facciamo paura

L’associazione “NOI CHE CREDEVAMO…” fa sempre più paura al sistema che protegge le banche. Mercoledì 4/4 sera abbiamo riempito un teatro spiegando quello di cui nessuno parla. Il teatro era pieno ma i giornali restano vuoti. Neanche una riga.
Facciamo paura… lo sappiamo…e oggi incontreremo Salvini a Vicenza per parlare di BANCHE VENETE e dell’iniquo fondo voluto dal Governo Renzi, sempre più determinati a riavere dignità e giustizia.