Category Archives: Articoli Associazione

FASE 1: quello che NON dovete sapere…

Con la trasparenza che ci contraddistingue e la necessità di sentire sempre tutte le versioni per arrivare a una verità a 360 gradi… Vi proponiamo un vero articolo d’inchiesta e approfondimento sul mondo associativo italiano del quale vi alleghiamo elenco ufficiale di seguito… Questi non sono pettegolezzi da massaia frustrata o da giornalai inventati in cerca di fama… Tutti documenti istituzionali e articoli pubblicati in giornali nazionali…

Seguiteci che a breve seguirà l’articolo promesso dal quale potrete trarre un’idea sui conflitti esistenti tra le associazioni istituzionali e invece quelle di risparmiatori vere!

http://www.sviluppoeconomico.gov.it/images/stories/normativa/decreto-conferma-iscrizione-15-novembre-2017-acc.pdf


Oggi incontro in Comune a Vicenza

Oggi cordiale incontro delle Associazioni più rappresentative di risparmiatori delle Banche Venete in Comune a Vicenza con il Sindaco Rucco e il Presidente del Consiglio regionale Roberto Ciambetti. Presenti: Associazione Nazionale Azionisti BPVI, Comitato don Torta, Associazione Soci Banche Popolari, Associazione “Noi che credevamo …”.

Nell’incontro le Associazioni hanno presentato gli evidenti limiti normativi del “fondo Baretta” e la poca aderenza con i profili dei risparmiatori delle Banche Venete.

Il Sindaco ha promesso che parlerà con i rappresentanti del Governo che incontrerà nei prossimi giorni a Roma di queste carenze normative e del fatto che le Associazioni sopra riportate puntano a una nuova norma che riguardi una platea molto più ampia, il 100% dei risparmiatori coinvolti nelle vicende delle Banche Venete, e della necessità di una norma che riguardi anche le aziende e le partite IVA incappate in questo disastro economico.


Continuiamo a crescere e aumentiamo il numero di risparmiatori che ci danno fiducia….

Ringraziamo tutte le persone che si impegnano con noi nellla battaglia per i Risparmiatori Banche Venete…

In queste ore abbiamo superato la quota di 8.000  persone che ci seguono su facebook e i risparmiatori in ufficio continuano ad associarsi.

Una delle poche associazioni che a oltre 3 anni dall’inizio della nostra lotta continua a crescere nei numeri su facebook, sul sito, nelle mailing list e nel libro soci
Grazie a tutti perche i nostri sono RISPARMIATORI VERI … VERIFICABILI… c’è chi compra i like… C’è chi ci critica per le verità che diciamo… e sono molti…

Grazie a tutti per la fiducia e per aver avuto il tempo di ascoltarci e sentire molte verità che nessuno aveva voglia di urlare… Noi lo abbiamo fatto e continueremo a farlo. Intanto … 8.000 e oltre. GRAZIE A TUTTI !!!


TVA sui fatti del 20/08/2018 in Comune a Vicenza

Questo il servizio di TVA Vicenza sui fatti accaduti ieri mattina, 20 agosto 2018, in Comune a Vicenza. Oltre ai titoli i servizi sono fino a 5’30”.


Marattin (Camera dei deputati) due pesi e due misure nell’insostenibile coerenza dell’essere

Ecco la dimostrazione palese di come un rappresentante del parlamento di sponda PD si preoccupa degli azionisti della società Autostrade S.p.a. (i Benetton) possessori di azioni di capitale di rischio borsistico… Lo stesso partito che ha azzerato centinaia di migliaia di risparmiatori di società cooperative (LE FAMOSE BANCHE POPOLARI Venete per esempio). Chiediamo a questo onorevole coerenza per tutti… o dimissioni immediate !


L’informazione che manca…

Scriviamo queste poche righe come associazione piccoli risparmiatori di banche venete, ricordando a tutti, e dico tutti, che siamo la più numerosa associazione di soli risparmiatori d’Italia.

Il nostro nome, “Noi che credevamo nella banca popolare di Vicenza” indica l’ultima cosa a cui abbiamo creduto, Zonin & C inclusi. Se è chiaro, infatti, che siamo stati truffati come tutte le fonti di informazioni e istituzionali dicono, è anche vero che non abbiamo nessuna sentenza che lo dimostri … così come vuole … il “fondo di ristoro Baretta” che molti mass-media nazionali, assieme a molte associazioni del passato regime, vogliono promuovere.

Ricordatevi sono le stesse associazioni e gli stessi mass-media che hanno sponsorizzato la trasformazione in SPA delle due banche venete… trasformazione che, come ben ricordano i risparmiatori che parteciparono alle assemblee delle rispettive banche, noi dell’associazione “Noi che credevamo…” insieme al coordinamento don Torta, a ragione volevamo evitare!

Quante telefonate e messaggi di pentimento abbiamo ricevuto quando molti si sono accorti di aver votato la SPA sulla fiducia e di aver così contribuito al disastro finale…

Ebbene oggi, gli stessi poteri forti che hanno sponsorizzato a piene mani la SPA e ci hanno condannati all’oblio, stanno spingendo per l’attuazione del famigerato “fondo di ristoro Baretta”.

Solo questo basterebbe per non fidarsi e non appoggiarlo… se non fosse che, come per la SPA, anche su questo argomento abbiamo studiato e sappiamo che questo fondo ci ingabbierà nelle maglie delle lungaggini dell’arbitrato che dura anni alla ricerca del mis-selling, reato che riguarda pochi risparmiatori delle popolari venete.

Ribadiamo, come detto al governo Conte, che noi vogliamo un provvedimento diverso, una norma che risarcisca tutti. Se vi è stato reato contro di noi, vi è stato per tutti.

Quindi badate bene a cosa leggete nei giornali e a cosa sentite dalle varie associazioni interessate.

La nostra storia parla per noi e fino ad oggi abbiamo, purtroppo, sempre avuto ragione !

Guardatevi attorno e non vi fidate di chi già vi ha già consigliato o informato male.

Luigi Ugone,
Presidente associazione “Noi che credevamo…”


Convocazione al MEF a Roma

Informiamo tutti che martedì mattina 24/7/2018 siamo stati convocati al
MEF (Ministero Economia e Finanze) a Roma


GUERRA A INTESA: i risparmiatori non dimenticano

Un pool di avvocati, tra cui #AndreaFilippini, #FrancescoTernullo, #FrancoRainaldi e altri, in queste ore stanno depositando una serie di atti con l’obiettivo di chiedere la messa in mora di Banca Intesa e l’interruzione dei termini di prescrizione…ecc.
 
Comunque rappresentiamo 2000 risparmiatori come si evince dal nostro libro soci e dalle molte assemblee stracolme…


Incontro con il Ministro Salvini – 14/7 Oppeano (VR)

Un particolare ringraziamento al Consigliere Regionale #AlessandroMontagnoli per aver agevolato, sabato scorso 14/7 ad Oppeano (VR), il nostro incontro personale con il Ministro dell’Intero #Salvini a cui abbiamo presentato i documenti, sottoscritti dalle associazioni più rappresentative, per una #NuovaMisuraDiRisarcimento senza paletti di reddito e di data acquisto azioni… per persone fisiche e società truffate delle banche venete…


Fondo Baretta INUTILE: ma ancora non tutti l’hanno capito…

Articolo di Renzo Mazzaro, Il Mattino di Padova… 14 Luglio, 2018…
Leggendo la parte evidenziata, dalla domanda del giornalista, si evince in maniera netta che ancora non si sia capita la portata limitatissima dell’INUTILE fondo Baretta per il ristoro dei risparmiatori truffati dalle banche… A noi associazioni che rappresentano migliaia di risparmiatori preoccupa che anche giornalisti esperti non colgano (o non vogliono cogliere) che il problema è che la platea degli aventi diritto, nel caso delle Banche Venete infatti, è insistente… In questo Decreto, si parla di vittime da reato finanziario bancario e in Veneto, oggi, non esistono sentenze di vittima o reato… Inoltre siamo, per detta degli stessi giornalisti, a forte rischio prescrizione dei reati cosicché il fondo Baretta non avrà nessun avente diritto risparmiatore delle 2 Banche Venete.. Chiaro…???!!!???