Category Archives: Comunicati stampa

Oggi incontro con delegati Lega

Dopo l’incontro con Salvini, l’associazione “Noi che credevamo…” oggi, verso le 19:00, incontra alcuni delegati della Lega per discutere i punti di un nuovo Fondo più ampio per i risparmiatori delle banche che riguardi non solo le persone fisiche ma anche le attività commerciali e le aziende incappate in questa vicenda.


Sequestri

Category : Comunicati stampa

Informiamo che in queste ore è stato concesso agli avvocati che rappresentano i nostri associati nel processo penale iniziato a Vicenza un sequestro conservativo nei confronti di Pellegrini…Piazzetta…Giustini, Marin, Zigliotto … Zonin per un importo oltre i 25 milioni di euro che riguarda beni mobili ed immobili tra cui citiamo:
Quota società Zonin Giovanni oggi 1821
Quota tenuta Rocca di Montemassi…
Immobili in Vicenza e Montebello
Immobili a Longare a Pederobba
Ecc…
Ci auguriamo che ora il processo proceda con celerità per arrivare ad una decisione che, come auspichiamo, accerti le responsabilità, condanni i responsabili e ridia ai risparmiatori la dignità che è stata loro levata.


Fermateli! la schizzofrenia corre nei social a danno dai risparmiatori delle banche

Category : Comunicati stampa

Questi i due post che pubblichiamo… stesso soggetto stessa associazione che in due post a poco tempo uno dall’altra smentisce se stessa.
Fermate le associazioni filo-governative…. che dicono tutto e il suo contrario in pochi giorni e i media ne tacciono le contraddizioni !!!

-o-o-o-o-o-o-o-o-o-o-o-o-o-o-o-o-o-o-o-o-o-o-o-o-o-o-o-o-o-o-o-o-o-o-o-o-o-o-o


Pierpaolo “Fantozzi” Baretta e il fondo pro-ZONIN

Come si evince da questa intervista pubblicata…dell’ormai ex-sottosegretario all’economia Pierpaolo (Fantozzi) Baretta sulla natura ideologica del fondo di ristoro… posto che tale fondo non garantisce niente e nessuno… dalle poche righe che riportiamo pubblicate riusciamo ad intuire la volontà di chi lo ha istituito.

Per accedervi infatti bisogna rinunciare alle cause… rinunciare quindi a fare chiarezza e verità su una vicenda oscura e distruttiva per migliaia di famiglie e che ha spolpato l’economia di un intera regione…

Questo dogma di rinuncia alle cause fa solamente e sempre più chiaramente il gioco degli imputati al processo penale in corso… ZONIN e soci quindi…

Carissimo sottosegretario il suo mandato è finito da mesi… fermi questo scempio di fondo che distribuisce spiccioli e favorisce l’omertà.


Il FONDO del Marchese del Grillo

Category : Comunicati stampa

Molti ricorderanno il film…. in una delle sue scene più significative il Marchese gettava monete bollenti dal balcone alla folla affamata…
Bene, oggi le istituzioni italiane si comportano esattamente così con i risparmiatori truffati delle Banche Venete.
In una nota che alleghiamo infatti il sottosegretario Baretta promuove e descrive l’accesso al fondo rimborsi che lui e lo scorso governo PD hanno architettato … sottolineando come sia un fondo dove chi primo arriva meglio alloggia.

Ora le domanda che da cittadino mi pongo:
Può un’ istituzione dopo aver confutato … perché tutta la politica oggi lo afferma che i risparmiatori sono stati truffati, dare vita ad un fondo dove si risarcisce solo chi prima arriva… le vittime quindi non hanno più una tutela nella loro generalità ma solo nella fascia temporale…

Proprio come il Marchese che gettando monete calde dal balcone aiutava ma bruciava le mani solo ai primi incoscienti, vittime che si gettavano disperati sull’elemosina !

Frasi e Fondi inaccettabili per noi da parte di un istituzione che dovrebbe E DEVE rappresentare e tutelare tutti…

“NOI CHE CREDEVAMO…” RINNEGHIAMO QUESTO FINTO FONDO E QUESTI PERSONAGGINI VESTITI DA ISTITUZIONI !
INVITIAMO LA POLITICA A FERMARE QUESTA COMMEDIA CHE VA AVANTI GRAZIE ANCHE AD ALCUNE ASSOCIAZIONI FILO-GOVERNATIVE.
CHIEDIAMO UNA SOLUZIONE SERIA  PER TUTTI I RISPARMIATORI TRUFFATI…TUTTI !

NON TACEREMO LA VERITÀ E NON SMETTEREMO DI LOTTARE PER LA GIUSTIZIA…..
VINCERE NON È FACILE, MA È POSSIBILE !!!


Fermate Baretta…fermate l’ultima ingiustizia del governo Renzi !


Le associazioni risparmiatori d’Italia si sono unite in queste ore… di fatto attacchi e critiche si sono consumati da più parti contro quelle associazioni filo-governative che assegnano codici di priorità a fondi ancora non regolamentati.
Le stesse chiedono ora formalmente alle forze politiche che hanno vinto le elezioni di fermare i decreti attuativi per un fondo formalmente e strutturalmente inadeguato che il PD per mano del sottosegretario Baretta sta blindando a discapito di tutti i risparmiatori azzerati.

Preghiamo centro destra e M5S di prendere posizione in merito subito.

In nome e nell’interesse dei risparmiatori.


L’uomo per la parola, il musso per la cavezza

Ci sono associazioni e associazioni…
Quelle che fanno e poi dicono… quelle che studiamo… quelle che lottano … e quelle che parlano e basta !
Il fondo per i risparmiatori voluto dal PD è ancora privo di decreti attuativi e ricordiamo che un associazione tra le filo-governative aveva promesso blocchi autostradali a marzo se i soldi non avessero iniziato ad arrivare….
Nessun soldo si è visto… e nemmeno nessun blocco…. l’uomo per la parola… il musso…


Gravissimo oggi a Vicenza

Category : Comunicati stampa

Le eccezioni sollevate dagli avvocati difensori degli imputati sui vizi di notifica hanno rischiato di far saltare tutto il percorso fino ad ora fatto.
Questo segnale da non sottovalutare deve portare tutte le associazioni e le parti civili costituite a chiedere alle Istituzioni un serio impegno a integrare il pool che sta lavorando in questo processo affinché non ci sia una giustizia ed una verità parziale.
Il paese e i cittadini meritano una verità piena.


Nessuno ne parla eppur si muove


I media ne parlano poco e ne danno poco risalto, ma abbiamo visionato i documenti del nuovo processo penale a Vicenza che riguarda gli stessi imputati (Zonin & C) del primo processo.

I capi di imputazioni che ci sono li riteniamo interessanti e crediamo sia un’opportunità per tutti i risparmiatori incappati nelle vicenda popolari venete.

Invitiamo tutte le associazioni a considerare l’opportunità di costituirsi con i loro associati.


Le “sofferenze” di Gianni Zonin

Domenico Zonin: «mio padre soffre, BpVi ci ha danneggiati»

Dott Domenico Zonin,
rispondo a lei come al fratello che dalle pagine di quotidiani Nazionali ( MOLTI DEI QUALI SI GUARDANO BENE DAL PUBBLICARCI ) continuate in un azione giustificativa che risulta come l’ennesimo smacco alla sensibilità dei risparmiatori della Banca Popolare di Vicenza…

Prendiamo atto comunque che lei stesso definisce Gianni Zonin un accentratore… che lo è sempre stato sia in famiglia che in azienda … questo conferma ciò che molti sostengono con noi sul fatto che mai ha voluto ascoltare critiche in assemblea dei risparmiatori della banca e che, visto il ruolo e la personalità, non poteva non sapere ciò che stava accadendo.

In ultima analisi, per non scendere in un dibattito che sarebbe opportuno fare pubblico, da sottolineare la battuta sulla sofferenza che lo stesso …Gianni… starebbe patendo oggi … sofferenza che non può che essere morale visto che di certo la perdita delle azioni non lo ha minimamente intaccato o impoverito economicamente… cosa che invece è capitata a decine di migliaia di famiglie che patiscono e soffrono non solo per la beffa morale, ma anche quella economica che in alcuni casi è gravissima tanto da compromettere la serenità familiare e futura.…

Molti di quei soldi erano sudore e sangue di gente onesta che non gira con la scorta e l’autista… eppure molta di questa gente continua a lottare soffrendo per chiedere VERITÀ e giustizia in questa vicenda e Noi dell’associazione “Noi che credevamo nella BPVI” …con loro …

Luigi Ugone,
Presidente associazione “Noi che credevamo nella BPVI”