100 milioni di Intesa, ennesima elemosina del sistema

  • -

100 milioni di Intesa, ennesima elemosina del sistema

A più di 2 anni dall’inizio del nostro dramma…oggi Banca Intesa, il cannibale che ci ha fagocitati ad un euro, propone un altra elemosina, forse, per lavarsi la coscienza.
Ennesima conferma dell’ingiustizia che la politica ha partorito con il decreto del 25 giugno.
Le associazioni filogovernative cantano vittoria chiedendo briciole di garanzia…per pochi privilegiati … al Governo.
Noi dell’associazione “Noi che credevamo nella BPVI” e in Veneto Banca, continuamo a ribadire che tutti i risparmiatori sono vittime e, se rimborso deve esserci … ci sia per tutti. La nostra lotta continua. Sempre più decisi.


  • -

Lettera al Ministro della Giustizia Orlando di oggi 27/07/2017

Questa la missiva che abbiamo inviato oggi al Ministro della Giustizia Andrea Orlando.

Pregiatissimo Ministro Orlando,
come Lei sa, in queste ore si è chiusa parte dell’indagine BPVI alla Procura di Vicenza.

Con la presente per evidenziare che, seppur la Procura ha meritevolmente preparato un vademecum per le associazioni dei risparmiatori e per i risparmiatori e ci fornisce qualche documento interessante, comunque il costituirsi parte civile nello stesso processo e poter avere accesso al milione e più di pagine d’indagine, ha l’abominevole costo di più di 50.000€.

In considerazione di quanto sopra, Le chiedo, come rappresentante di un’associazione senza scopo di lucro, di potermi inserire come parte civile nel processo col patrocinio gratuito al fine di poter divulgare ai quasi 2.000 soci che rappresento e a qualunche altro interessato i documenti che necessitano.

Io e i miei associati attendiamo Suo cordiale riscontro.

Cordiali saluti


Luigi Ugone, PresidenteAssociazione “Noi che credevamo nella Banca Popolare di Vicenza”
Codice Fiscale: 95127610244Sede legale, indirizzo postale e sede operativa:
Associazione “Noi che credevamo nella BpVi”
Via Ludovico Lazzaro Zamenhof, 829
36100 Vicenza

Telefono associazione: 392 575 9511

Facebook: www.facebook.com/popolarevicenza
Website:www.noichecredevamonellabpvi.com e www.noichecredevamoinvenetobanca.com
E-mail: info@noichecredevamonellabpvi.com
PEC: noichecredevamonellabpvi@pec.it


  • -

16 giugno 2017 TV7 – TV MATCH ore 21:00 canale 12

Questa sera ore 21:00 TV Match – TV7 canale 12


Con la partecipazione di Luigi Ugone, Presidente della più numerosa associazione italiana di azionisti di Popolare di Vicenza e di Veneto Banca


  • -

Comunicato stampa del 2 maggio 2016

bpvi1Come associazione “Noi che credevamo nella Banca Popolare di Vicenza” non possiamo non constatare che il fermo dell’operazione di borsa di BpVi per noi non è una novità. Avevamo proposto ancora prima della quotazione in SPA lo spacchettamento dello banca per mantenerla viva e solida nel territorio. Oggi altre istituzioni economiche confermano quello che noi da mesi continuiamo a gridare inascoltati.


  • -

Verona

2016_02_02_Incontro_VeronaVuoi aiutarci a pubblicizzare l’incontro?

Se vuoi puoi stampare e distribuire questo volantino
2016_02_02_Incontro_Verona.pdf
(formato A5 stampabile in doppia copia su un A4)

o condividere questo sui Social Networks
2016_02_02_Incontro_Verona.jpg

Oppure, per condividere, puoi utilizzare i pulsanti che vedi qui sotto


  • -

27/01/2016 Comunicato Stampa

Oggi alle ore 12:00 l’Associazione “Noi che credevamo nella Banca Popolare di Vicenza” ha incontrato Francesco Iorio e Stefano Dolcetta. Erano presenti con noi, in veste tecnica, il dr. Fabio Lugano di Bologna e l’avv. Andrea Filippini del foro di Verona.

La riunione si è svolta, a livello personale, con toni cordiali ma, purtroppo, lo stesso Iorio, citando Eisenhower, ha di fatto confermato che la trasformazione in SPA e la conseguente entrata in borsa, sarà un bagno di sangue per i medio-piccoli azionisti e per il valore delle azioni, riaffermando tutti i nostri dubbi e timori che, ad oggi, si sono trasformati in certezze.

Ribadiamo quindi il nostro NO fermo e deciso alla trasformazione in SPA, unica garanzia oggi di tutela e di pulizia.