Prendetevi un minuto e guardate

  • -

Prendetevi un minuto e guardate

VI CHIEDO SOLO LA CORTESIA DI UN MINUTO… QUESTO VIDEO RACCONTA LA STORIA NOSTRA…. DELLA NOSTRA GENTE…. QUELLI IN PIAZZA PROTREBBERO ESSERE I NOSTRI GENITORI…ZII… NONNI… QUELLO PER CHE CERCANO DI DIFENDERE SONO LA LORO DIGNITÀ E I LORO RISPARMI…. E IL NOSTRO FUTURO….. GUARDATEVI DENTRO UN MINUTO E FATE GIRARE.. GRAZIE.
Luigi Ugone


  • -

Secondo comunicato richiesta danni Popolare di Vicenza-Zonin

Orgogliosi di essere copiati e seguiti nei comunicati anche da altre associazioni ci spingiamo oltre.

I quasi 2 miliardi di richiesta danni ai vecchi amministratori sono un’inezia se consideriamo solo il danno di immagine che ha portato la banca a perdere oltre 8 milardi di raccolta. Sono un’enormità, invece, rispetto ai rimborsi a 9euro offerti ai soci per un totale di soli 600 milioni. La banca chiede molto di più di ciò che offre ai suoi soci a cui invece offre solo le briciole.


  • -

Incontro Pordenone 27/2/2017

Incontro Pordenone
PER Risparmiatori BPVI E Veneto Banca

RIMBORSI ELEMOSINA
o DENUNCE E CAUSE ?

volantino formato A5 per stampa in proprio

ENTRATA LIBERA


  • -

Una previsione concreta

Un’associazione di veggenti si spinge a prevedere il futuro.

Siamo sicuri che la Banca chiuderà le transazioni anche se non raggiungerà il famigerato 80% che continua a sbandierare per tutta Italia e in tutti i giornali compiacenti. Poi vi spiegheremo perché.

Firmato: “Noi che credevamo nella BpVI” (e anche in Veneto Banca).


  • -

IL CONSIGLIO DEI TARTARI

Oggi, in sala Bernarda, si è svolta l’ennesima farsa per i cittadini risparmiatori di Popolare di Vicenza. Nè le associazioni né i sindacati hanno partecipato all’ennesima assemblea che trattava in maniera superficiale un tema così importante. Ringraziamo tutte le associazioni e i sindacati per la dignitosa assenza portata all’interno del consiglio comunale. Le associazioni e i sindacati hanno capito. La politica vicentina ancora NO !

L’email del 2 dicembre


  • -

Vidor

Vuoi aiutarci a pubblicizzare l’incontro?
Stampa e distribuisci questo volantino
2016_11_09_incontro_vidor.pdf
(PDF formato A5 stampabile su foglio A4)

o condividilo sui Social Networks
2016_11_09_Incontro_Vidor.jpg

Oppure, usa i pulsanti qui sotto
PIU’ SIAMO, PIU’ POSSIBILITA’ ABBIAMO !


  • -

Vicenza

Vuoi aiutarci a pubblicizzare l’incontro?
Stampa e distribuisci questo volantino
2016_09_26_Incontro_Vicenza.pdf
(PDF formato A5 stampabile su foglio A4)

o condividilo sui Social Networks
2016_09_26_Incontro_Vicenza.jpg

Oppure, usa i pulsanti qui sotto
PIU’ SIAMO, PIU’ POSSIBILITA’ ABBIAMO !


  • -

STANCHI DI AVERE RAGIONE E DI RIMANERE INASCOLTATI

CassandraStanchi di avere nuovamente ragione, ci chiediamo quando questa cieca gestione che ci ha portati esattamente laddove noi non volevamo arrivare, prenderà atto della reale situazione dell’istituto, cercando le soluzioni più guste e meno convenienti, ma necessarie a risolvere quello che oggi si pronostica come una catastrofe.

Tutto quello che l’istituto ha annunciato in questi giorni, dal negativo in bilancio, al taglio del personale, era già stato da noi da tempo segnalato. Un intervento tempestivo avrebbe evitato la gravissima situazione attuale.

Abbiamo proposto, come tutti sanno, anche nelle assemblee, soluzioni alternative.

Siamo stanchi di avere ragione.
Siamo stanchi di rimanere inascoltati.


  • -

Comunicato stampa: Esposto alla Guardia di Finanza

Assemblea del 5 marzo 2016 - ScavalcatiIl giorno 30 giugno, l’Associazione “Noi che credevamo nella Banca Popolare di Vicenza” tramite suo rappresentante (il segretario dell’Associazione) si è recato negli uffici della Guardia di Finanza di Vicenza presso il nucleo che sta svolgendo le indagini sul filone Popolare di Vicenza, presentando l’elenco dei suoi soci finora risultati “scavalcati” nella vendita delle azioni, come integrazione esposto alle carte che la Procura ha già sequestrato.


  • -

Comunicato stampa

prestitiBanca Popolare di Vicenza sta richiedendo ad alcuni rientro fidi garantiti da azioni. Se la banca vi contattasse, siamo a disposizione per intervenire con i nostri legali.

Nel caso, scriveteci a info@noichecredevamonellabpvi.com